L’Ungheria – una insolita destinazione per gli ammiratori di stabilimenti balneari

Stile architettonico stupenda, arte locale vitale, centri geotermali e la capitale più esaltante d'Europa negli orari notturni sono le essenziali carte forti dell’Ungheria.




L’apparto scenico di questo paese è più delicato che sorprendente. Ma non puoi pensare la stessa cosa sull'ambiente costruito attraverso la terra.


vacanza
Author: Sonia Belviso
Source: http://www.flickr.com


Architettonicamente l'Ungheria è un veritiero tesoro, con resti romani e case medievali, chiese barocche, edifici pubblici neoclassici, impianti balneari e collegi in stile liberty. E non si tratta solamente della sua capitale, Budapest. Cammina per Szeged o Kecskemét, Debrecen o Sopron e scoprirai un gioiello stilistico praticamente ad ogni turno. In effetti, alcune persone si fanno in quattro per dare un'altra occhiata ai loro preferiti, come il Palazzo Reök a Szeged o la Moschea di Pécs. Anzitutto per questo Ungheria è la destinazione per vacanza (https://www.lot.com/it/it/additional-fees) sempre più popolare.


L’Ungheria ha "preso le acque" rifornite da circa 300 sorgenti termali poiché le toghe in antichità andavano di gran moda e Aquincum era il grande fumo. Lo fanno finora - per scopi terapeutici, medicinali e ricreativi - ma gli stabilimenti sono cambiati un poco. Oggi si va a veri e propri stabilimenti balneari che discendono all’assedio turco e i palazzi in stile liberty perfino ai sanatori clinici usciti da un romanzo di Thomas Mann.




Costantemente di più, vedrete chiare acque clorurate in piscine di forma organica che si gonfiano, zampillano e spruzzano a tempi e temperature diversi, accanto a centri benessere che propongono una vasta gamma di trattamenti.